La Spada invisibile è un documentario che approfondisce il confine fra immaginario ed immaginazione nei sogni dei non vedenti. Prodotto da Massimiliano Cocozza in collaborazione con Roberto Masserut e Imago Orbis, è stato supportato da POesia e Solidarietà nell’ambito dle progetto “La nostra Cittadinanza”.
Quali sono le interazioni dell’attività onirica nella percezione della realtà? Cos’è la sinestesia?
In questo viaggio nell’immaginario dei non vedenti il regista si è avvalso, tra gli altri, della collaborazione con il Museo Tattile Antheros presso l’Istituto Cavazza di Bologna, con il fine di conoscere meglio la realtà immaginativa dei ciechi, com’è fatta un’immagine per un nato cieco e cos’è l’immagine di un sogno, e per capire come i non vedenti possono “leggere” e interiorizzare le grandi immagini dell’arte come la Gioconda o il Giudizio di Michelangelo, o una statua di Canova. Nel progetto “La notra cittadinanza” il documentario è stato portato neòlle scuole della Regione ed ha costituito un momento di riflessione sulla capacità di relazione che fonda ogni conoscenza e sta alla base del vivere come cittadino dentro uno spazio pssibile di dialogo oltre ogni disabilità.

IL documentario viene proiettato al MIela alle ore 17,30 giovedì 20 aprile!!