VENERDI 31.03.2017

Foyer della Camera di Commercio di Trieste (Piazza della Borsa 14, Trieste)

Ore 9.30

DIALOGHI CON IL TERRITORIO E LE SUE GENERAZIONI DI AUTORI
Rassegna dell’editoria locale. In collaborazione con Camera di Commercio di Trieste, comunità culturali e case editrici del territorio. Esposizione dei libri prodotti nell’ambito del progetto.

Con questa rassegna si vuole rendere ancora più importante il tema “Generazioni” dando voce alle nostre parole. La rassegna è un momento di  condivisione che intende rendere realtà editoriali del territorio e autori attivi e protagonisti con i loro libri. Nello spazio del foyer si susseguiranno anche delle presentazioni. In particolare alle ore 10 Piero Guglielmino introdurrà il libro “L’Aria di Bog” di Dario Fertilio.

Ore 10,00

“L’ARIA DI BOG”: ( Dario Fertilio e Fabio Sironi,La vita Felice, 2016)

“L’Aria di Bog” è stato definito “una favola oltre la linea del mistero”, edito da La Vita Felice, è un’opera insolita firmata da Dario Fertilio, e da Fabio Sironi, disegnatore del Corriere della Sera. I testi di Fertilio e le immagini di Sironi tentano di ricreare nel lettore paure e gioie che tutti hanno provato nell’infanzia, e che in seguito generalmente hanno rimosso. Tutto si svolge in un’isola della Dalmazia, in un tempo imprecisato ma probabilmente intorno agli anni ’50. Il piccolo Gaston discende nell’inferno dei suoi incubi infantili e risale al paradiso delle sue gioie. Una parabola in cui i bambini sono protagonisti e gli adulti si possono ritrovare, quando cercano di far rivivere le sensazioni perdute d’infanzia. E una insolita sfida letteraria in cui i personaggi di Walt Disney si trasformano in compagni di strada e agenti di salvezza.

Introduce Piero Guglielmino. Sarà presente l’autore Dario Fertilio..

Dario Fertilio, giornalista al «Corriere della Sera», è autore di saggi e romanzi. I temi conduttori della sua opera sono la ribellione contro il potere ingiusto e l’autoritarismo, la libertà di comunicare, il coraggio di amare. Alcuni dei suoi libri sono dedicati al mondo degli intellettuali e alla comunicazione (Il Grande Cervello, Le notizie del diavolo), altri ai valori e agli ideali (Il fantasma della libertà), altri ancora al dibattito delle idee (Arrembaggi e pensieri, conversazione con Enzo Bettiza). Nel romanzo surreale Teste a pera e teste a mela l’accento cade sugli aspetti assurdi e inumani insiti in ogni pretesa ideologica. Con Marsilio ha pubblicato La morte rossa. Storie di italiani vittime del comunismo (2004, due edizioni); La via del Che. Il mito di Ernesto Guevara e la sua ombra (2007); Musica per lupi. Il più terribile atto carcerario nella Romania del dopoguerra (2010, due edizioni).

Piero Guglielmino

Studioso di letteratura giovanile, Impegnato nella promozione e nella educ azione per la lettura in età prescolare, Fotografo di intensa capacità emotiva.